Presidio consiglio comunale martedì 17, ore 15.30

solst6

Abbiamo aspettato per un anno e mezzo il cambiamento rivoluzionario che ci aveva promesso la giunta a 5 stelle. Attenzione alle fasce più deboli, politiche sociali e discontinuità con le precedenti giunte, democrazia diretta, lotta alle nocività e tutela della salute: questo ci avevano promesso e questo ci aspettavamo. Ogni giorno sempre più persone non riescono più a pagare l’affitto, non riescono più a pagare le bollette. C’è un bel pezzo di società che non ne può più di aspettare, che non ce lafa più. Vogliamo risposte e soluzioni subito, vogliamo che la giunta ed il consiglio guardino in faccia e rispondano a questa moltitudine che vede quotidianamente calpestati i propri diritti. Il tempo dei giochini e delle promesse è finito, per questo martedì 17 dicembre dalle 15:30 saremo sotto i portici del grano per rivendicare il diritto ad un esistenza degna, che passi per una moratoria degli sfratti e delle utenze non pagate incolpevolmente e per un minimo garantito di servizi. Sarà una piazza aperta, dove poter mettere in comune esperienze e prospettive, ma anche combattiva e determinata per evitare che le istituzioni continuino a sottrarsi alle loro responsabilità.

Casa, diritti, dignità per tutti.

Aderiscono:
Rete Diritti in Casa, No Inceneritori Emilia Romagna, Spazio Popolare Autogestito Sovescio, USI Parma, Associazione “PerchèNo?”, Rete Antifascista-Parma, Gruppo Anarchico Cieri, Insurgent City, Assemblea Permanente No Inceneritore Parma, Rete Dormire Fuori ,pcl(partito comunista dei lavoratori).

This entry was posted in Generale. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *